12 dicembre 2018

Intervista agli acceleratori di BioUpper
DPIXEL VENTURE CAPITAL & INNOVATION ADVISORY PER ABZERO

1. Le Scienze della Vita, con le loro importanti prospettive di sviluppo, sono destinate a influenzare il futuro di molti comparti dell’economia, non solo in ambito farmaceutico; ecco perché è fondamentale sostenere le Startup in questo settore. Qual è il vostro punto di vista?

Dpixel è un acceleratore di impresa specializzato sul verticale digital ed attivo, ormai da più di 10 anni, nel panorama italiano. Crediamo fortemente che il software stia modificando i fondamentali economici che per alcuni decenni hanno guidato tante filiere - e non ultima quella delle Scienze della Vita.
Siamo molto interessati a questo settore e nei nostri percorsi di accelerazione e attività di advisory abbiamo supportato startup legate alla telemedicina, al caregiving e alla cura della persona, alla “consumerizzazione” della diagnostica e al supporto alla terapia.


2. Come sta andando il programma di accelerazione?

ABZero sta seguendo il nostro percorso di accelerazione.
Esattamente in linea con la nostra visione, ABZero ha l’obiettivo di innovare un aspetto molto specifico e ricco di insidie della logistica medica: il trasporto controllato di materiale biologico tra diverse strutture ospedaliere.
Il programma di accelerazione procede con ritmi intensi, favorito anche dai primi test in campo aperto eseguiti dal team, appuntamenti che ci hanno permesso di capire molto di più riguardo a necessità e opportunità di questo particolare mercato.


3. Un consiglio per far scalare la vostra startup nel mondo Life Science e augurarle l’imbocca al lupo per la finale!

Non perdete mai di vista il vostro cliente ed il problema che volete risolvere, perché sarà solo il cliente il giudice finale e definitivo della qualità della vostra soluzione e della vostra impresa!