11 gennaio 2019

Intervista agli acceleratori di BioUpper
Luiss Enlabs the startup factory per Stayactive

1. Le Scienze della Vita, con le loro importanti prospettive di sviluppo, sono destinate a influenzare il futuro di molti comparti dell’economia, non solo in ambito farmaceutico; ecco perché è fondamentale sostenere le Startup in questo settore. Qual è il vostro punto di vista?

La popolazione mondiale sta crescendo e sta invecchiando: secondo Population Reference Bureau, nel 2050 arriviamo al 9.9 miliardi, cioè 29% in più di oggi; le persone 65+ saranno circa 9% di tutta la popolazione e nel 2050 la quota arriva al 16%.
Cambiamenti demografici e climatici, hanno un forte effetto sulla situazione politica ed economica dei paesi già adesso, ciò vuol dire che si apre un mercato alle soluzioni che migliorano la qualità della vita in generale in settori trasversali: appaiono nuove soluzioni nel FoodTech come ad esempio integratori dietetici e cibi artificiali, Robotica con assistenti nelle sale operatorie, VR&AR per il supporto ai medici in sala operatoria. E' fondamentale investire e sostenere le iniziative imprenditoriali che avranno un impatto così profondo e lungo in termini di tempo.


2. Come sta andando il programma di accelerazione?

La startup StayActive è arrivata già con un prodotto e all’inizio abbiamo fissato i goal del loro programma di accelerazione: migliorare il business model, il prodotto e il servizio.

Dal momento che è fondamentale partire con il piede giusto, come facciamo con tutte le nostre startup, abbiamo adottato la metodologia Scrum per la pianificazione delle attività, ciò ha permesso finalmente al team di prendere decisioni insieme, velocemente ed in maniera efficace.

Stiamo testando i canali di acquisizione on e offline: ad esempio, il sito ha nuova sezione Blog ed è diventato SEO-friendly.

Siamo felici di constatare che le capacità imprenditoriali dei founder sono cresciute, hanno iniziato ad adottare decisioni in maniera data driven e a fissare obiettivi chiari e misurabili.


3. Un consiglio per far scalare la vostra startup nel mondo Life Science e augurarle l’imbocca al lupo per la finale!

Anche se i settori sono diversi, i consigli per un imprenditore sono sempre gli stessi: fare le cose con priorità e deadline chiare, per misurare il loro progresso ogni giorno.